There is no Planet B

Non abbiamo più tempo, il nostro Pianeta sta morendo. E non lo dicono i ragazzi dei Fridays for Future, gli eco-chic o gli ambientalisti. Lo dicono gli scienziati, i climatologi, gli esperti della biosfera, i meteorologi e tutti gli studiosi che, a livelli diversi, si occupano dello studio della Terra e della sua sopravvivenza, mai come oggi così a rischio.

plasticaGreta Thunberg è la capofila di una generazione di giovani che finalmente si stanno rendendo conto che lo sviluppo economico e tecnologico non può essere pagato dal Pianeta e che senza più una casa anche per noi non ci sarà futuro.

smog

L’inquinamento da plastica in mare, i combustibili fossili, la gestione dei rifiuti, i prodotti chimici tossici, lo smog delle grandi città, come mille altre problematiche ambientali, sono il retaggio di un mondo che deve evolvere se non vuole scomparire.

La Siberia brucia, come anche l’Amazzonia – che da sola garantisce il 20% dell’ossigeno terrestre – , diventata un caso politico, dopo che il presidente francese Macron ha chiamato in causa il presidente brasiliano Bolsonaro accusato di intervenire troppo tardi e con mezzi inadeguati.

Sembrano posti lontani, problemi non nostri, ma pensate che stanno bruciando anche la Grecia, la Spagna e il sud della nostra Penisola e non muoiono solo ettari di foresta, ma anche migliaia di animali che in quei luoghi avevano trovato riparo.GOLF_20190805195802321-1

Gli incendi, spesso appiccati per fare spazio a nuove colture intensive, mettono a rischio la biodiversità di ecosistemi preziosi e delicati, ma qualcuno sta cercando di porre un freno all’avanzare delle fiamme?

Al G7 di Biarritz, in Francia, la questione climatica è entrata attivamente nella discussione politica, ma – come spesso accade, soprattutto per questioni ambientali – i “Grandi del Mondo” pare non riescano a fare una quadra e il presidente del Brasile si sente libero di rifiutare l’aiuto economico degli alleatie intanto l’Amazzonia continua a bruciare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.