Addio Game of Thrones

Da pochi giorni è stato trasmesso l’ultimo episodio della popolarissima serie televisiva Game of Thrones e già sono arrivate ad oltre 1 milione e 300 mila le firme per chiedere a HBO di rifare daccapo l’ottava stagione. Ma perchè?

A molti questo finale ha lasciato l’amaro in bocca. I creatori, David Benioff e Daniel Brett Weiss, forse sapevano già che George R.R. Martin non avrebbe finito gli ultimi due libri delle Cronache del ghiaccio e del fuoco in tempo per la messa in onda televisiva e che avrebbero dovuto inventarsi qualcosa.

game-of-thrones-season-8-episode-6-jon-holds-daenerys.jpgAd un certo punto quindi la storia prende una direzione autonoma rispetto ai libri e moltissimi fan lamentano che proprio in quel momento la trama inizia a creparsi e a cadere a pezzi. Tutte le stagioni di GoT sono energiche, piene di personaggi intensi e spesso indimenticabili (ricordiamo Ned Stark tra tutti), ma non si fa fatica a vedere dove la storia sembra forzata, ricucita, tenuta in piedi solo grazie alla bravura degli attori.

Ci eravamo abituati ai tempi lunghi delle prime 6 stagioni, mentre con la settima c’è stata un’accelerazione che ha sacrificato molte cose, per non parlare dell’ottava in cui la battaglia con i non-morti e gli estranei, la cui attesa durava dall’inizio della serie, si è conclusa in modo precipitoso.

Quello che davvero si è perso nelle ultime due stagioni era la machiavellica trama che teneva tutti con il fiato sospeso. Intrighi, tradimenti e insperati ritorni erano quello che rendeva GoT una serie cult. Purtroppo invece la trama è stata ridotta ai minimi termini e le fila della storia si sono un po’ perse.

Daenerys_and_dragonLa discesa nella follia di Daenerys è appena accennata e quello che fa Jon Snow è fin troppo scontato. Sembra che senza i riferimenti dei libri gli sceneggiatori non siano più riusciti a stupire il pubblico.

La serie è cresciuta nel tempo: se pensate che la battaglia della prima stagione in cui Robb Stark cattura Jaime Lannister è avvenuta fuori scena, per dichiarazione degli attori, perché non avevano i fondi per girare una mega battaglia, che avrebbero potuto fare con l’ultima stagione il cui budget a episodio è arrivato a 15 milioni di dollari?!

Inizia così la protesta dei fan che si aspettavano qualcosa di più. La petizione, lanciata su Change.org, ha superato 1 milione di firme ma verrà ignorata. E credo che sia giusto così. Le storie hanno il diritto di svilupparsi come vogliono i loro autori e a volte i fan devono fare solo i fan.

game-of-thrones.jpeg

In un’intervista uno degli attori protagonisti Kit Harrington, alias Jon Snow, si è detto amareggiato del comportamento dei fan che secondo lui sarebbero in fase di negazione. Forse l’amarezza non è tanto il finale di Game of Thrones ma il fatto che sia davvero finito.

Ma non disperiamo, l’addio definitivo alla saga sarà rimandato: sono già stati programmati infatti alcuni prequel della serie che ci riporteranno indietro nel tempo a quando tutto è iniziato, sperando che il distacco sia più dolce.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.